Tito Saffioti

È nato a Palmi (RC) nel 1946 e vive in Lombardia dal 1953.

Ha svolto attività lavorativa in ambito librario ed editoriale a partire dal 1968 e contemporanemente ha iniziato ad occuparsi di studi folklorici e medievistici raccogliendo da allora una vasta documentazione bibliografica e discografica.

Negli anni Settanta ha compiuto ricerche sul campo sui canti popolari in Calabria e in Lombardia.

Ha collaborato con l'Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia per la realizzazione dei seguenti volumi:

Brescia e il suo territorio, Milano, Silvana, 1976;
Bergamo e il suo territorio, Milano, Silvana, 1977;
Como e il suo territorio, Milano, Silvana, 1978;
Cremona e il suo territorio, Milano, Silvana, 1979.

Dal 1980 è iscritto all’Albo dei Giornalisti come pubblicista.

Collabora, o ha collaborato a quotidiani (la Repubblica e La Provincia di Como) e ha pubblicato articoli su numerose riviste (fra cui Linus, Discoteca, Playboy, Hi Fi, Musica & Dischi, Musica Jazz, Il Calendario del Popolo, Medioevalia, Il Giornale della Libreria, Dove, L’Esopo, PC World, Win, Folk Bulletin, Medioevo).

È stato segretario di redazione della rivista La musica popolare e caporedattore della rivista Tema. Nel 1983 ha pubblicato alcuni articoli nella pubblicazione a dispense Corso di chitarra della Fratelli Fabbri Editori.
Ha organizzato e preso parte a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive su reti pubbliche e private e tenuto cicli di conferenze sulla storia del jazz, sulla cultura popolare e sui giullari medievali.

Tito Saffioti

Nel giugno 2004 ha preso parte alle Giornate internazionali interdisciplinari di studio sul Medioevo organizzate dall’Università di Siena con una relazione sul tema: “L’Insipiens del Salmo 52: da folle medievale a buffone di corte”.

Nel febbraio 2011 ha preso parte al Simposi Internacional “Joglars, ministrils, actors”, tenutosi a Barcellona e a Tarragona su iniziativa del prof. Francesc Massip, dove ha letto una relazione sul tema “La giulleria in Italia, pratica scenica e festiva”.

Dal 9 all’11 maggio 2011 ha tenuto un master dal titolo "Giullari e buffoni di corte nel Medioevo e nel Rinascimento italiano" all’Università Federico II di Napoli, Facoltà di Lettere e Filosofia, Istituto di Filologia Moderna, organizzata dai professori Costanzo Di Girolamo e Pasquale Sabbatino, con la partecipazione del musicista e liutaio Michele Sangineto.

È stato il curatore della mostra “Gli occhi della follia. Giullari e buffoni di corte nella storia e nell’arte” tenutasi a Milano nella Sala Teresiana della Biblioteca Nazionale Braidense dal 12 novembre al 6 dicembre 2013.

Libri Tito Saffioti